• Di che cosa si occupa l'Associazione?
    Neoplasie mieloproliferative croniche Philadelphia negative, incluse la Policitemia Vera e trombocitemia Essenziale Piastrinopenie e piastrinopatie Disordini del metabolismo del ferro Malattia di Rendu-Osler Trombofilie congenite o acquisite Malattia di von Willebrand Anomalie del fibrinogeno Deficit di fattore II, fattore V, fattore VII, fattore VIII, fattore IX, fattore XI, fattore XIII Deficit fattoriali acquisiti o secondariLeggi tutto
  • Cosa vogliamo ottenere
    potenzialità della nostra Regione sensibilizzazione degli organi competenti, riordino e potenziamento potenziamento delle associazioni formazione ed aggiornamento delle conoscenze abbattimento dei personalismi.Leggi tutto

Per un consulto con il nostro studio Legale

Arrampicata per la vita

Progetto piscina

Per un consulto MEDICO LEGALE

Amare per conoscere Nemo

Leggi i tuoi DIRITTI di EMOFILIACO

Aiuto Psicologico Dott. Francesco Vadini

Punto e - Fedemo

Punto e - Fedemo

Nuovo sito d'informazione FedEmo

Donazioni & votazioni

Fai una donazione.

Fai una donazione.

Ambasciatori per l'emofilia

Carta dei diritti dell'emofiliaco

Carta dei diritti degli Emofilici

Carta Etica Unicredit

I pazienti si appellano al Ministro Grillo perché riveda norma che li penalizza.
Le associazioni che si occupano specialmente dei malati rari italiani erano molto attente ai lavori sulla legge di bilancio, credendo e sperando che si potesse arrivare a  gratificare e non a tassare le associazioni del terzo settore; invece si sono trovate con addirittura due norme penalizzanti.

Oggi ile Associazioni scrivono una lettera aperta al Ministro chiedendo al Governo di rivedere non solo la norma sull’IRES ma anche quella sui Farmaci Orfani.

Di seguito la lettera e i link:

https://www.osservatoriomalattierare.it/politiche-socio-sanitarie/14353-farmaci-orfani-i-pazienti-si-appellano-al-ministro-perche-riveda-norma-che-li-penalizza

http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=69835

https://notizie.tiscali.it/salute/articoli/malattie-rare-lettera-50-associazioni-pazienti-grillo-delusi-m5s/


Illustre Ministro,

l’anno appena concluso con l’approvazione della Legge di Bilancio sarà ricordato dai malati rari più per le delusioni e le mancanze che per le conferme e gli obiettivi raggiunti. Ciò stupisce in particolare perché il Movimento 5 Stelle ha dimostrato nelle precedenti legislature una attenzione umana e politica verso i malati rari e i loro diritti, tale da dedicare loro uno spazio nel programma elettorale del movimento. Quella stessa attenzione che ha dato vita ad una fondamentale legge sullo screening neonatale metabolico, storica e di esempio per la normativa europea. Tutto questo ha accresciuto la fiducia dei pazienti e delle associazioni verso il M5S e il Governo del Cambiamento.

Considerando che il M5S era stato l’unico ad inserire nel proprio programma elettorale un paragrafo dedicato alle malattie rare pensavamo che il Piano Nazionale Malattie Rare - strumento fondamentale per dare uguale qualità di assistenza ai malati rari in tutta Italia e garantire loro le giuste tutele - da tempo scaduto e il tariffario necessario alla piena attuazione dei nuovi Lea sarebbero stati tra i primi interventi legislativi del Ministero della salute a guida 5Stelle.

Dopo gli atti mancati, però, sono arrivati atti che vanno addirittura nella direzione opposta: con la Legge di Bilancio noi associazioni pazienti delle Malattie Rare siamo state colpite e penalizzate due volte.

Siamo stati colpiti dalla norma che penalizza alcune importanti realtà del terzo settore attraverso l’aumento della tassazione IRES che, da quanto previsto, raddoppierebbe dal 12 al 24% per gli istituti di assistenza sociale, società di mutuo soccorso, enti ospedalieri, di assistenza e beneficenza, corpi scientifici, fondazioni e associazioni scientifiche. Questo per noi è un colpo terribile perché, in un settore così povero di ricerca e specifica assistenza come quello delle malattie rare, queste realtà non profit sono davvero una spina dorsale. Come se non bastasse siamo stati e saremo ulteriormente penalizzati dalla modifica della norma che tutelava tutti i farmaci orfani esonerandoli dal pagamento del payback: una misura di incentivo adottata in tutta Europa e attuata da anni nel nostro Paese.   
Temiamo che la penalizzazione economica di questi farmaci possa avere forti ripercussioni, sia nella disponibilità dei farmaci stessi, sia nella possibilità per le aziende di sostenere - come avviene oggi - programmi di assistenza e supporto che concorrono a migliorare la nostra qualità di vita.

Attraverso la Legge di Bilancio sembra quasi si siano inopinatamente puniti tutti i soggetti che aiutano noi malati rari: le associazioni e le aziende che ricercano e producono farmaci di nicchia. Non ci aspettavamo questo da Lei e dal Movimento che ha fatto della tutela degli ultimi una bandiera; siamo davvero sorpresi e amareggiati. Forse non è stato un effetto voluto, vogliamo credere che non fossero queste le intenzioni verso di noi quanto piuttosto un grave errore dovuto alla concitazione che c’è stata intorno alla Legge di Bilancio.

Con questa speranza ci appelliamo a Lei e al Governo tutto affinché vogliate cogliere l’occasione della norma correttiva che è stata promessa sul volontariato per correggere anche questo errore commesso sui farmaci orfani.

SEGUONO FIRME

ACCADEMIA DEI PAZIENTI ONLUS - EUPATI ITALIA

AILS – ASSOCIAZIONE ITALIANA LOTTA ALLA SCLERODERMIA ONLUS

A.I.P.I ASSOCIAZIONE IPERTENSIONE POLMONARE ITALIANA ONLUS

A.I.VI.P.S. ONLUS

A.N.I.Ma.S.S. ONLUS

A.S.S.I. GULLIVER ASSOCIAZIONE SINDROME DI SOTOS ITALIA
AIFOSF ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI CON DISORDINI DEL METABOLISMO DEL FOSFATO
AILIP ASSOCIAZIONE ITALIANA LIPODISTROFIE

AISA ASSOCIAZIONE ITALIANA SINDROME ATASSICHE 
ALFA1-AT

ALTRODOMANI ONLUS
AMAF MONZA ONLUS
AMARE ONLUS PESCARA
ANACC ONLUS 

ANMAR Onlus ASSOCIAZIONE NAZIONALE MALATI REUMATICI
ANPTT ONLUS
APMAR ONLUS ASSOCIAZIONE NAZIONALE PERSONE CON MALATTIE REUMATOLOGICHE E RARE
AS.MA.RA. ONLUS SCLERODERMIA ED ALTRE MALATTIE RARE

ASAMSI ONLUS
ASIMAS ONLUS

ASSOCIAZIONE COAGULOPATICI EMOFILICI PIEMONTESI MASSIMO CHESTA ONLUS ACEP

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI CURE DOMICILIARI

ASSOCIAZIONE ITALIANA MUCOPOLISACCARIDOSI E MALATTIE AFFINI ONLUS

ASSOCIAZIONE LYME ITALIA E COINFEZIONI

ASSOCIAZIONE MONDO CHARGE

ASSOCIAZIONE NAZIONALE CEROIDOLIPOFUSCINOSI (A-NCL ONLUS)
ASSOCIAZIONE NAZIONALE MACRODATTILIA – ONLUS

ASSOCIAZIONE PROGETTO MITOFUSINA 2 ONLUS

ASSOCIAZIONE SARDA COAGULOPATICI EMORRAGICI

CIAMI ONLUS – ASS. CRIGLER-NAJJAR ITALIA
COLLAGENE VI ITALIA ONLUS 

CONSULTA NAZIONALE DELLE MALATTIE RARE
COORDINAMENTO MALATTIE RARE LAZIO

DEBRA ITALIA ONLUS

ESEO ITALIA

FEDERAZIONE LOMBARDA MALATTIE RARE

FEDERAZIONE ITALIANA PRADET-WILLI ONLUS
FEDERAZIONE MALATTIE RARE INFANTILI ONLUS

FONDAZIONE EMO
FORUM ASSOCIAZIONI DI MALATTIE RARE DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D'AOSTA 

FONDAZIONE LEGA ITALIANA RICERCA HUNTINGTON E MALATTIE CORRELATE ONLUS

FONDAZIONE REB ONLUS

GILS ONLUS

INVERSA ONLUS
LA GEMMA RARA
LEGA ITALIANA SCLEROSI SISTEMICA ONLUS
PANDAS ITALIA
PARENT PROJECT ONLUS

PATFORGENE- ASSOCIATION PATIENTS FOR GENETICS

SEZIONE DI SASSARI "ANDREA CAU" UILDM - UNIONE LOTTA ALLA DISTROFIA MUSCOLARE

UN RESPIRO DI SPERANZA ONLUS

UNIONE TRAPIANTATI POLMONE DI PADOVA

UNITAS ONLUS

XLPDR INTERNATIONAL ASSOCIATION ONLUS

HemMobile®

FactorTrack Italia

Pharmadd

 


 

 


 

 

 

 

Chi è online:

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online

Contatti:

Mail: info@amareonlus.it

Pec: info@pec.amareonlus.it

www.amareonlus.it

Telefono Associazione: 392 619 61 27

Presidente: 348 168 60 39

Managed by Angelo Lupi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e contenuti personalizzati. Decidendo di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Tutti i dettagli sono disponibili nella informativa sulla protezione dei dati.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta