• Di che cosa si occupa l'Associazione?
    Neoplasie mieloproliferative croniche Philadelphia negative, incluse la Policitemia Vera e trombocitemia Essenziale Piastrinopenie e piastrinopatie Disordini del metabolismo del ferro Malattia di Rendu-Osler Trombofilie congenite o acquisite Malattia di von Willebrand Anomalie del fibrinogeno Deficit di fattore II, fattore V, fattore VII, fattore VIII, fattore IX, fattore XI, fattore XIII Deficit fattoriali acquisiti o secondariLeggi tutto
  • Cosa vogliamo ottenere
    potenzialità della nostra Regione sensibilizzazione degli organi competenti, riordino e potenziamento potenziamento delle associazioni formazione ed aggiornamento delle conoscenze abbattimento dei personalismi.Leggi tutto

Eventi

Cose da sapere......

Ambasciatori per l'emofilia

Donazioni & votazioni

Fai una donazione.

Fai una donazione.

Collaborazioni attive

Punto e - Fedemo

Punto e - Fedemo

Nuovo sito d'informazione FedEmo

Carta dei diritti dell'emofiliaco

Carta dei diritti degli Emofilici

Si è concluso anche il terzo incontro “EsporTiamo l’emofilia”, tenutosi a Napoli il 23 novembre 2019.

L’evento è stato caratterizzato soprattutto da discussioni su sport ed emofilia ma anche da problematiche ospedaliere e di vita quotidiana, ciò significa che questi incontri servono e devono esserci per far si che gli emofilici e i loro famigliari possano prendere coscienza delle problematiche, soluzioni e comprendere che nessuno e nessuna Regione viene lasciata sola.

In particolare, si è discusso dell’accesso alle cure, accesso alle analisi e test che non sempre è uguale in tutte le regioni.

Incisivo è stato l’intervento della Dott.ssa Mancuso e del Dottor Pasta, che ci illustrano un elenco di esami e test per rilevare problematiche articolari e muscolari, come la termografia, la miografia, l’ecografia, l’esame posturale e non per ultimo la tradizionale visita e la visita al tatto.

Lo sport nell’emofilico vuol dire prevenzione e miglioramento.

Bisogna incentivare l’emofilico a fare attività fisica ma in giusta maniera e senza eccedere; uno studio dimostra che il 37% degli emofilici ha un avanzamento delle artropatie anche se sotto profilassi.

Quindi non eccedere!

Un punto molto importante è stata la discussione sulla sinovite, che è considerato un marcatore di un problema. Quindi le valutazioni articolari andrebbero fatte almeno due volte l’anno.

Ultima discussione è stata sul certificato di idoneità sportiva agonistica e non.

Per la prima serve la certificazione dello specialista che certifica l’idoneità per un periodo variabile che può essere anche tre mesi e che attesta che siamo in profilassi e seguiti attentamente, anche con ecg e altre analisi in generale. Per la seconda, la non agonistica, basta la certificazione dello specialista e un ecg.

E comunque ci sono decreti ministeriali sull’argomento già dal 2014.

In conclusione, mi sento di ringraziare tutti i medici presenti, la Novo-Nordisk e la Segreteria Sanitanova per l’organizzazione e la cura dell’evento.

Angelo Lupi


 

 

Centri di Riferimenti Abruzzo

Press Room

A.MA.R.E. lo Sport

Centri Emofilia Italia

Progetti

Malattie Rare Esentate Codice Esenzione

Attività  Progetti  Utilità

 

Amare per conoscere Nemo

Screening e infiltrazioni.

Aiuto Psicologico Dott. Francesco Vadini

App HemMobile Pfizer

Arrampicata per la vita

Chiamaci in caso di bisogno.

Progetto piscina

App Pharmadd

Chi è online:

Abbiamo 163 visitatori e nessun utente online

Contatti:

Mail: info@amareonlus.it

Pec: info@pec.amareonlus.it

www.amareonlus.it

Telefono Associazione: 392 619 61 27

Presidente: 348 168 60 39

Managed by Angelo Lupi