Stampa

Il Consiglio Direttivo è formato da un numero di 5 soci fondatori  (Presidente, Vicepresidente e consiglieri) e delibera sulle decisioni con la maggioranza dei voti.

Non è esclusa la possibilità di un’amministratore unico.

I poteri del Consiglio Direttivo sono quelli di gestire e amministrare l'associazione, e promuoverne le attività.

E' in pratica l'organo esecutivo che ha il potere di decidere le iniziative e la politica associativa.

Il più importante compito del Consiglio Direttivo è la cura degli affari  economici, tramite la gestione del c\c dell'associazione, su cui, nel caso dell'A.MA.R.E., può operare solo il presidente.

Solitamente, i poteri del Consiglio Direttivo riguardano: